Metodi per il trattamento dell'osteocondrosi del rachide cervicale

sintomi di osteocondrosi del rachide cervicale

La tendenza verso un aumento delle lesioni degenerative-distrofiche della colonna vertebrale è in costante crescita ogni anno, e tutto perché in connessione con l'urbanizzazione, il problema dell'ipodynamia e dell'ipocinesia è acuto. I danni al rachide cervicale provocano frequenti mal di testa di varia intensità e una sensazione di rigidità al collo e agli avambracci. Oggi il nostro argomento sono le cause, i sintomi e il trattamento dell'osteocondrosi del rachide cervicale.

Cause dell'osteocondrosi cervicale

Parlando delle cause delle lesioni degenerative del rachide cervicale, si possono elencare genetiche, tossiche, metaboliche endocrine, infettive e altre. Tuttavia, in primo luogo, puoi mettere uno stile di vita sedentario e stare seduto al computer, alla scrivania e alla guida.

Stress frequenti aiutano a sviluppare questa patologia, che inevitabilmente rende la postura curva, che porta a pizzicare i vasi sanguigni dei nervi del collo.

I sintomi del dolore al collo non dovrebbero essere ignorati, poiché ciò porta alla progressione della malattia e allo sviluppo di complicanze come la periartrosi della scapola della spalla, la sindrome dell'arteria vertebrale, la sindrome dello scaleno anteriore e la sindrome radicolare.

Informazioni sulla struttura anatomica

Vediamo ora quali caratteristiche anatomiche e fisiologiche della struttura del rachide cervicale contribuiscono allo sviluppo e alla progressione dell'osteocondrosi:

  1. La regione cervicale è la parte più mobile della colonna vertebrale. Poiché in esso sono possibili tutti i tipi di movimento, aumenta il rischio di sublussazioni e frequenti violazioni;
  2. L'arteria vertebrale scorre in un canale formato nelle aperture dei processi trasversali delle vertebre. Fornisce sangue al cervello, agli organi uditivi, al nervo spinale e al cervelletto. Con lo sviluppo di alterazioni degenerative-distrofiche, l'arteria e il nervo possono essere bloccati in questa sezione.
  3. Nella colonna cervicale, i dischi intervertebrali non sono ovunque tra le vertebre. Nella parte anteriore, le vertebre sono collegate da articolazioni, che possono provocare la sublussazione delle articolazioni.
  4. I fori sulle tre vertebre cervicali inferiori hanno una forma triangolare e, con la crescita del tessuto osseo nell'osteocondrosi, possono violare le radici nervose.
  5. I gangli vegetativi si trovano lungo il rachide cervicale.

Queste caratteristiche ci aiuteranno a presentare il meccanismo di sviluppo delle complicanze dell'osteocondrosi del rachide cervicale.

Meccanismi di sviluppo dei cambiamenti nel rachide cervicale

cause dell'osteocondrosi cervicale

Il processo patologico inizia nel disco intervertebrale con la perdita di umidità da parte del nucleo polposo del disco. L'annulus fibrosus diventa gradualmente più sottile, la sua elasticità diminuisce e compaiono micro-lacerazioni.

Di conseguenza, il disco perde la sua capacità di fissare, ammortizzare e sostenere. Il carico sulle vertebre inferiori aumenta gradualmente, dopodiché la vertebra stessa è coinvolta nel processo.

In esso compaiono piccoli difetti e gli osteofiti (crescita eccessiva del tessuto osseo) crescono per resistere al carico maggiore.

Quando il tessuto osseo cresce lungo la parete posteriore della vertebra, le radici dei nervi vengono schiacciate e, se lungo la superficie laterale, l'arteria vertebrale è danneggiata.

Le sublussazioni articolari compaiono a causa dello squilibrio tra le vertebre. Ciò porta a una tensione compensatoria nei muscoli del collo, che aiuta a mantenere le vertebre cervicali in una posizione normale.

Quando i muscoli si stancano, il carico sulle vertebre aumenta di nuovo, il che porta alla progressione della malattia. Pertanto, si forma un circolo vizioso in cui i muscoli spasmodici e le vertebre danneggiate si influenzano negativamente a vicenda e portano a un deterioramento delle condizioni del paziente.

Sulla base di meccanismi patologici, si formano i sintomi della malattia. Quindi, la compressione delle radici nervose si manifesta con un intenso dolore parossistico lungo il nervo strangolato.

E con la compressione dell'arteria vertebrale, vengono prima i sintomi associati a una diminuzione del flusso sanguigno nel cervello, vale a dire: tinnito, vertigini e mal di testa.

I principali sintomi dell'osteocondrosi cervicale.

I principali sintomi dell'osteocondrosi cervicale sono convenzionalmente suddivisi in 3 gruppi:

Il primo gruppo di sintomi: sensazioni di dolore

Appare come:

  • occipite locale / dolore al collo;
  • irradia dolore che si diffonde al braccio destro o sinistro e può anche raggiungere le dita delle mani, la mano stessa, l'avambraccio e persino localizzarsi alle articolazioni della spalla.

Questo dolore può essere doloroso e costante, irritante e diffondersi a tutto il collo o alle braccia. Oppure è un dolore lancinante locale, più acuto, che appare come risultato del pizzicamento della radice del nervo.

Il secondo gruppo di sintomi sono i disturbi del movimento

Prima di tutto, questa è la rigidità dei muscoli del collo e della parte posteriore della testa, a causa della quale è impossibile girare o inclinare normalmente la testa, o fare qualsiasi movimento nella colonna cervicale.

Inoltre, questa è una limitazione della mobilità nell'articolazione della spalla, che è chiamata sindrome della periartrosi spalla-scapolare. Può anche diffondersi a tutto il braccio, inclusi intorpidimento delle dita, intorpidimento delle mani e intorpidimento lungo la superficie laterale della spalla o dell'avambraccio.

Il terzo gruppo di sintomi sono le manifestazioni vegetativo-vascolari, manifestazioni dal lato dei vasi sanguigni

Durante il processo, si verifica vasospasmo o pizzicamento nella colonna vertebrale. Di conseguenza, possono comparire sintomi di osteocondrosi cervicale come mal di testa, vertigini, "mosche" lampeggianti davanti agli occhi.

Potrebbero esserci anche problemi di udito - tinnito e una sensazione di "tappo solforico", in cui una persona non sente bene. Questi sintomi sono correlati alla sindrome dell'arteria vertebrale.

Metodi di trattamento tradizionale dell'osteocondrosi cervicale

come trattare l'osteocondrosi del rachide cervicale

La medicina moderna offre molti metodi per trattare le lesioni degenerative-distrofiche della colonna vertebrale. Tra questi ci sono: trattamento farmacologico, terapia manuale, rimedi popolari, terapia fisica (terapia fisica) e, nei casi avanzati, ricorrono al trattamento chirurgico. L'efficacia della terapia dipende dalla fase in cui viene avviato il trattamento e dalla serie di metodi selezionati.

Il trattamento dovrebbe mirare principalmente a normalizzare il tono muscolare del rachide cervicale. L'azione dei fondi rimanenti è volta ad alleviare l'infiammazione e il dolore nello sviluppo di cambiamenti patologici.

Un punto importante nel trattamento dell'osteocondrosi è un buon sonno confortevole, per il quale gli esperti consigliano di utilizzare un cuscino ortopedico.

Nelle prime fasi dello sviluppo della malattia, l'uso del massaggio da parte di uno specialista esperto e dell'automassaggio sarà efficace. Questo metodo aiuterà a rilassare i muscoli spasmodici e fermare la progressione del processo patologico.

Esercizi di fisioterapia

Il trattamento dell'osteocondrosi dovrebbe includere esercizi di fisioterapia sotto forma di esercizi terapeutici o esercizi igienici mattutini. Quando si esegue una serie di esercizi terapeutici, attenersi alle seguenti raccomandazioni:

  • indossare abiti e scarpe comodi;
  • per evitare la mancanza di respiro, alternare esercizi regolari con la respirazione;
  • il carico dovrebbe aumentare gradualmente e se durante la lezione inizi a notare disturbi dal sistema cardiovascolare, interrompi l'esercizio e consulta un medico;
  • esercizi terapeutici per l'osteocondrosi cervicale
  • se durante la lezione compare dolore alla colonna cervicale, sostituiscilo con esercizi di rilassamento e stretching;
  • durante la lezione, controlla la tua salute generale, la respirazione e il polso;
  • Se gli esercizi di abduzione e di resistenza ti causano un forte dolore, abbandonali per un po ';
  • il complesso di esercizi fisici di ginnastica medica deve essere concordato con il medico.

Aspettati i seguenti effetti dalla terapia fisica:

  • Rafforzare i muscoli del collo,
  • Ripristino del flusso sanguigno;
  • Aumentare la mobilità delle vertebre;
  • Aumenta la mobilità del rachide cervicale;
  • Sollievo dal dolore e ripristino dell'innervazione;
  • Prevenzione delle riacutizzazioni.

Farmaco

La maggior parte dei neuropatologi e altri specialisti non rappresentano il trattamento dell'osteocondrosi del rachide cervicale senza farmaci. I più popolari sono i farmaci del gruppo dei farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS), che vengono utilizzati sotto forma di iniezioni, compresse, gel e unguenti.

I farmaci antinfiammatori non steroidei alleviano il dolore, l'infiammazione e l'edema, di conseguenza, il tono dei muscoli del collo viene ripristinato, il metabolismo nell'area interessata migliora e le radici nervose ei vasi sanguigni vengono rilasciati dalla compressione.

Si consiglia di utilizzare farmaci del gruppo dei miorilassanti, che alleviano efficacemente anche gli spasmi muscolari e allo stesso tempo ripristinano il tono. Tuttavia, i farmaci dovrebbero essere usati con cautela, soprattutto nei soggetti allergici.

trattamento dell'osteocondrosi cervicale con farmaci

I preparati del gruppo dei corticosteroidi hanno ottenuto buone recensioni nel trattamento dell'osteocondrosi del rachide cervicale.

Un farmaco iniettabile è molto popolare grazie alla sua azione antinfiammatoria e neuroprotettiva.

Se il trattamento descritto non è efficace, ricorrere all'uso del blocco paravertebrale con antidolorifici o steroidi.

Come trattare l'osteocondrosi cervicale con metodi non tradizionali

I sostenitori delle terapie non tradizionali possono trarre vantaggio dai seguenti trattamenti.

  • Agopunturaaiuta ad alleviare il dolore del paziente, alleviare il gonfiore e rilassare i muscoli spasmodici, nonché eliminare la compressione funzionale di nervi e arterie. Se le dita si intorpidiscono, è consigliabile mettere gli aghi in punti biologicamente attivi sulla mano e sul padiglione auricolare;
  • Terapia manualeaiuta a ripristinare il normale flusso sanguigno al collo, allevia gli spasmi muscolari e allevia i nervi schiacciati. Lo stretching della colonna vertebrale deve essere eseguito con grande cura da un professionista esperto;
  • Hirudoterapia (terapia con sanguisuga)è un metodo di trattamento poco costoso e abbastanza efficace. La procedura consiste nel posizionare le sanguisughe su punti biologicamente attivi, che dovrebbe essere ripetuta in un corso di 10 sedute. Questo metodo aiuta a ripristinare la circolazione sanguigna nella colonna cervicale, alleviare gonfiore e infiammazione;
  • Il massaggio con digitopressioneè un effetto del dito su punti biologicamente attivi e aiuta ad alleviare lo spasmo muscolare, migliorare la circolazione sanguigna, alleviare gonfiore, dolore e infiammazione;
  • opzioni di trattamento non tradizionali per l'osteocondrosi cervicale
  • I metodi di trattamento tradizionalipossono essere utilizzati con successo a casa. Si tratta di vari decotti e infusi che potete preparare voi stessi (infuso di assenzio, infuso di fiori di lillà, infuso di aglio). I bagni curativi di menta, camomilla, salvia, rizomi di calamo hanno un buon effetto.

Dopo i suddetti metodi di trattamento e familiarizzazione con i meccanismi di sviluppo della malattia, prendi una decisione tu stesso a chi dovresti contattare per il tuo problema: un neurologo o una clinica privata.